Condividiamo con tutti voi un messaggio e alcune foto da Fratel Francesco (Chico), amico di Karibu e missionario in Brasile.

Cogliamo l’occasione per porgere a tutti voi un caro augurio di Buon Natale con la speranza che tutti, nel mondo, possano vivere un nuovo anno di pace e serenità.

“Carissimi amici, molta salute e pace.

Vi penso sempre e vi ricordo nella preghiera quotidianamente. Ringrazio il signore che ci ha chiamati ad essere missionari e a vivere la Comunione. Come se non bastasse il fantasma della pandemia, gran parte della popolazione brasiliana convive con il dramma della fame. Secondo l’Instituto Brasileiro de Geografia e Estatistica (IBGE) quasi 20 milioni di persone fanno la fame e quasi 120 milioni soffrono situazioni di insicurezza alimentare in Brasile. Nei quartieri di Marcos Moura, Varzea Nova e Heitel Santiago, periferia di Santa Rita, la situazione é drammatica. Queste persone, già molto castigate dalla povertà e dal degrado umano a causa della disoccupazione, dei trafficanti di droga e dell’assoluta mancanza di politiche pubbliche, deve affrontare serie difficoltà per garantire un’alimentazione sufficiente e adeguata.

Per amenizzare un pó questa sofferenza, il Centro de Defesa dos direitos Humanos – CEDHOR e la Cooperativa dei raccoglitori di Rifiuti – COOREMM, hanno distribuito, giorni fa, circa 400 ceste di alimenti per le famiglie dei bambini e adolescenti del Projeto Legal e per quasi 200 raccoglitori di rifiuti (i catadores), cooperanti e non, legati alla COOREMM. Sono azioni di emergenza, ma anche gesti che cercano di rafforzare la solidarietà, la condivisione, il prendersi cura dei poveri come controproposta all’assoluta mancanza di sensibilità e all’inerzia dei poteri e molte volte anche della chiesa, mentre assistiamo all’aumento della violenza e dell’odio sempre più diffusi in Brasile. La Parola di Dio ci conforta e ci dà speranza, annunciando la nascita del Salvatore. È la Parola che leggiamo nella Bibbia, ma è anche la Parola vissuta attraverso gesti concreti, sopratutto dalla gente più semplice che sa essere solidale e sa prendersi cura di chi più soffre.

Infatti i gesti di solidarietà non avvengono solo attraverso il CEDHOR e la COOREMM, ma assistiamo ad azioni di solidarietà soprattutto in situazioni disperate come nel caso del quartiere di Dubai, sorto da alcuni anni da una occupazione di terra alla periferia di João Pessoa, che il comune ha mandato a disoccupare con molta violenza e più di 600 poliziotti, il quartiere è stato praticamente raso al suolo dai trattori del comune. Circa 400 famiglie si sono trovate sulla strada senza poter raccogliere nemmeno le proprie cose. La popolazione dei quartieri limitrofi, soprattutto i più poveri, si sono fatte vive con proteste e con aiuti in una vera e propria catena di solidarietà. E le proteste, rafforzate dal Consiglio Statale dei Diritti Umani di cui facciamo parte, hanno ottenuto risultato. Infatti le 400 famiglie, che erano state alloggiate provvisoriamente in alcune scuole in condizioni disumane, sono state reintegrate nel loro quartiere e a poco a poco potranno ricostruire le proprie case.

E poi c’é la Parola di Dio che siete tutti voi amici che, con gesti concreti e generosi, ci manifestate l’avvento del Salvatore. Per cui ringraziamo continuamente il Signore per la Parola vivente e l’esempio di fede e di amore che siete per noi. La situazione sanitaria sta lentamente migliorando stiamo raggiungendo quasi 70% della popolazione con almeno una dose di vaccino e circa 60% con due dosi, i nuovi casi sono circa 6.000 al giorno ed i morti circa 200. Speriamo che con il carnevale non si aggravi la situazione.

La Cooperativa dei raccoglitori di rifiuti (i catadores) va bene, attraverso un progetto è stata fatta un’azione di “imbellimento” per dare maggiore visibilità (vedi foto), il clima è bello, c’è una energia molto positiva ed anche molto lavoro. Ringraziamo il Signore di tutto, tutto viene da Lui.

Che la nascita di Gesù rinnovi la nostra speranza e ci renda più buoni e più capaci di amare.

Buon e Santo Natale a tutti voi.

Fr. Francesco – Chico

Nelle foto potete vedere i murales della cooperativa e la distribuzione di alimenti.

Se qualcuno volesse inviare un’offerta a Fr Chico, ecco gli estremi bancari.
Intestatario: D’Aiuto Francesco
Banca: Banco BPM
IBAN: IT07N0503413707000000003027
BIC/SWIFT:BAPPIT21S05

Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.